LIFE10 NAT/IT/000237  Zelkov@zione
“Azioni urgenti per salvare Zelkova sicula dall’estinzione”
                                           

Zelkova sicula è una pianta molto rara a grave rischio di estinzione. Numerosi sono i fattori che ne minacciano la sopravvivenza, fra cui: le dimensioni estremamente ridotte delle due popolazioni conosciute, la perdita di variabilità genetica, i problemi di riproduzione, l’adattamento insufficiente all’habitat attuale, i pesanti disturbi antropici, la mancanza di misure concrete e norme legali di protezione.

Ultime notizie

 In pieno accrescimento nella seconda stagione vegetativa le piante di tutte le specie messe a dimora. La percentuale di successo è del tutto soddisfacente, con un tasso di attecchimento compreso fra il 61 e l’84% (in media 70%), in funzione dei luoghi.
 Nei siti pilota di Bosco Ficuzza e Bosco Pisano quasi tutte le piante messe a dimora sono in ripresa vegetativa. L’attecchimento è stato del 100% in entrambi i siti. L’attività vegetativa è naturalmente in fase più avanzata a Bosco Pisano a causa della differenza di quota (circa 500 m più in basso).
E’ stato effettuato il giorno 16 dicembre un nuovo impianto di Zelkova sicula nel sito pilota di Bosco Pisano (Monti Iblei). Sono state introdotte in totale 26 piante, ottenute in gran parte mediante moltiplicazione per talea autoradicata presso il Conservatoire Botanique National di Brest (Francia) e, in misura minore mediante colture in vitro svolte presso le strutture del Centro per la Conservazione del Germplasma del DRSRT e del CNR-IBBR.
 Apportati decisivi miglioramenti nella produzione di piantine con tecniche in vitro secondo il protocollo già messo a punto dal CNR-IBBR all’inizio del 2015. Grazie ad alcune modifiche nel processo di produzione la fase di radicazione in vitro di Zelkova sicula è stata notevolmente migliorata, con un incremento delle percentuali di risposta fino a oltre il 70% in appena due settimane dal trasferimento degli espianti sul substrato di radicazione.
Partecipazione del dr. G. Garfi del CNR-IBBR al Meeting annuale 2016 del Comitato Scientifico del progetto ‘In situ and ex situ conservation of Zelkova abelicea in Crete’, svoltosi a Creta (Grecia) dal 7 al 10 novembre 2016. Nel corso del workshop è stata presentata una comunicazione sulle attività del progetto LIFE Zelkov@zione dal titolo: “Project LIFE Zelkov@zione: Recent advances in the conservation of Zelkova sicula in Sicily” presso la Decentralized Administration of Crete di Heraklion.
Svolta indagine sullo stato fitosanitario di Zelkova sicula. Il lavoro ha portato all'identificazione di quattro specie di coleotteri associati a fenomeni di deperimento: i Cerambicidi Chlorophorus sartor (Müller) e Niphona picticornis Mulsant, e due Buprestidi del genere Anthaxia (in  corso  di  identificazione).
Pubblicato su BGJournal un articolo divulgativo sui problemi di conservazione delle specie relitte in relazione ai cambiamenti climatici. Il genere Zelkova viene assunto come taxon simbolo, con particolari riferimenti alle strategie di conservazione messe in atto per le due specie mediterranee, Z. abelicea e Z. sicula.
Nell'ambito del Programma "Percorsi di alternanza scuola-lavoro", svolto dai licei scientifici G. Galilei e A. Einstein di Palermo in collaborazione con il Dipartimento Regionale Ambiente è stato effettuato dal dr. Giuseppe Garfì un seminario tematico avente per oggetto le attività di conservazione della biodiversità, con riferimento alle attività dell progetto Zelkov@azione. Il seminario si è svolto presso i locali  del Dipertimento Territorio e Ambiente ed è stato seguito da studenti delle terze classi dei due istituti di istruzione.
Sono stati effettuati nei giorni 9-11 giugno i primi impianti di Zelkova sicula nei siti-pilota di Bosco Ficuzza (Monti Sicani) e Bosco Tassita (Monti Nebrodi). L’azione è stata condotta secondo i principi della “Colonizzazione Assistita” (Assisted Colonisation), un approccio di conservazione sempre più ricorrente per specie rare e a rischio di estinzione, e soprattutto con gravi problemi in termini di efficienza dei meccanismi di dispersione.

Si sono svolti ieri, 07/06/2016, gli incontri conclusivi con le scuole del comprensorio dei siti ZS1 e ZS2; l'incontro effettuato con numerosi classi dell'Istituto Professionale per l'agricoltura "Alaimo" di Lentini, Siracusa, ha visto una nutrita partecipazione.

Il target di studenti previsti per gli incontri formali è stato così raggiunto, riscontrando un notevole interesse sia da parte degli studenti che da parte dei Docenti, i quali hanno chiesto l'organizzazione di altre giornate e laboratori di incontro per il prossimo Anno Scolastico.

 Partecipazione del dr. G. Garfi e dr. S. Pasta del CNR-IBBR al Meeting annuale 2015 del Comitato Scientifico del progetto ‘In situ and ex situ conservation of Zelkova abelicea in Crete’, svoltosi a Chania (Creta-Grecia) dal 3 al 5 novembre 2015. Nel corso del workshop è stata presentata una comunicazione sulle attività del progetto LIFE Zelkov@zione dal titolo: “Project LIFE Zelkov@zione: up-to-date state of the art on the conservation actions for Zelkova sicula”.
In connessione con il progetto internazionale “Global Action Plan for the conservation of genus Zelkova” si è svolto dal 9 al 16 maggio 2015 il Field Course on Sicily sul tema “Conservation biogeography of Tertiary relict species”. Hanno partecipato i referenti di progetto di Svizzera (prof. Gregor Kozlowski, dr. Laurence Fazan e dr. Sébastien Bétrisey – University of Fribourg), Grecia (dr.

Avviati gli incontri con le scuole nell'ambito della Azione D.4. I primi seminari di presentazione e laboratoriali si sono svolti presso l'Istituto Comprensivo "G.E. Rizzo",  del Comune di Melilli, il cui territorio ospita la stazione ZS2.

Nel corso degli incontri, effettuati con 10 classi della scuola media inferiore, nei giorni 27 e 28 febbraio, sono stati presentati il volume degli studenti e le schede laboratoriali, elementi del Kit Didattico; nelle prossime settimane avverrano gli incontri nelle scuole dei comuni di Buccheri, Sortino ed Augusta.

Le attività relative alla messa a punto di un protocollo di rigenerazione in vitro hanno finalmente raggiunto una tappa di importanza fondamentale, nonostante l’azione di riferimento sia stata dichiarata formalmente conclusa lo scorso anno. Sono stati infatti ottenuti per la prima volta numerosi espianti radicati con apici vegetativi e apici radicali che mostrano simultaneamente crescita attiva.
E' stata avviata ad ottobre 2014 la convenzione stipulata fra il CNR-IBBR e il Dipartimento STEBICEF dell'Università di Palermo per lo svolgimento di attività volte a valutare la risposta della specie target ai ricorrenti episodi di stress idrico cui è esposta nelle attuali condizioni ambientali e che rappresentano una delle principali minacce alla sua sopravvivenza.
Nell’ambito del progetto internazionale “Global Action Plan for the conservation of genus Zelkova”, svoltosi a Chania (Creta-Grecia) dal 5 al 7 novembre, sul tema “Investigating past vegetation changes and herbivore dynamics on Crete: an interdisciplinary perspective” il dr. Giuseppe Garfì e il dr. Salvatore Pasta sono stati invitati a partecipare al Workshop annuale inerente le attività di conservazione della specie Zelkova abelicea di Creta.

Iniziati i lavori per la messa a dimora delle specie forestali per il restauro dell'habitat intorno alla popolazione di Z. sicula a Bosco Pisano.

Avviate le attività sul campo della azione C.5. Si sta procedendo alla rimozione delle specie forestali aliene, come prima misura del restauro ambientale dell'habitat circostante la popolazione di Bosco Pisano. Nella foto l'abbattimento di esemplari di Eucalyptus camaldulensis.

Il 20 marzo, nell'ambito della Winter School del PON Governance ed Azioni di Sistema, verrà presentato il progetto. Gli obiettivi, i risultati raggiunti ed attesi nonchè la metodologia di gestione del progetto saranno discussi con i docenti ed i partecipanti nell'ottica della Green Economy per il 2020; saranno posti in particolare rilievo gli strumenti per l'ecoinnovazione e l'infrastrutturazione verde.

Pubblicato sul quotidiano LA SICILIA un articolo/intervista sulla terza visita di Monitoraggio.
Si è svolta il 22 e 23 gennaio la terza visita di Monitoraggio al Progetto.In particolare il 22 la compagine Partenariale si è recata sui siti di intervento, illustrando al Monitor di Progetto ed al Desk Officer della CE, le attività svolte e le azioni condotte. Ha partecipato alla visita in campo anche il Dott. Salsi, Capo della Unità LIFE/NAT della Commissione Europea.La compagine Partenariale ringrazia sia il Desk Officer che il Capo Unità per le lusinghiere dichiarazioni rilasciate.
Pubblicato su Sicilia Parchi il Comunicato Stampa  su incontro con la Commissione Europea
Comunicato stampa dell'incontro del 21 gennaio 2014 con l'Unità LIFE della Commissione Europea.

Nell’ambito delle attività istituzionali della Commissione Europea, il Dott. A. Salsi, dell’Unità LIFE NAT, sarà a Palermo il 21 gennaio, per incontrare i referenti regionali e progettuali di diversi Progetti LIFE, tra cui il nostro.


Alle ore 15:00, presso il Dipartimento Regionale Interventi Strutturali in Agricoltura, viale Regione Siciliana n° 2771, il Dott. Salsi assisterà all’esposizione dei progetti in corso e successivamente delineerà il futuro del Programma LIFE per la Programmazione Europea 2014-2020.

Scaricabile il verbale di riunione del 2° Incontro di Network
Scaricabile il I° Report di Monitoraggio

Redatto, nell'ambito delle attività previste per l'azione E.2, il primo Report di Monitoraggio sull'impatto delle azioni concrete.

Il documento, Deliverable di Progetto, riassume i rilievi ed i monitoraggi condotti presso le poplazioni di Z. sicula in funzione dei dati biometrici e dei primi efffeti misurabili delle azioni concrete di conservazione.

Il Report è disponibile nella sezione Documenti.

Il 10 dicembre si è riunito, presso il Centro di Conservazione del Germoplasma di Marianelli, nella Riserva Naturale "Oasi Faunistica di Vendicari" (SR), il Network scientifco del progetto.

Domani si svolgerà, presso l'aula magna della Facoltà di Agraria un Seminario di Aggiornamento sullo stato di avanzamento del Progetto LIFE11 ENV/IT/000215 RESILFORMED.

Il nostro Progetto, nell'ambito dello scambio di esperienze e networking verrà presentato alle ore 12:00.